Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I russi in fuga dalla mobilitazione di Putin e le code al confine con la Mongolia – Il video

I russi in fila per ore al valico di frontiera di Kyakhta

Migliaia di russi fuggono in Mongolia attraverso la frontiera per evitare la chiamata alle armi per la guerra in Ucraina. Lo scrive l’agenzia di stampa Reuters, mentre alcuni filmati che raccontano di lunghe code al confine sono stati pubblicati da testate ucraine. Secondo la Reuters i russi sono rimasti in fila per ore al valico di frontiera di Kyakhta, nella provincia della Buriazia. Hanno detto di essere in fuga dalla “mobilitazione militare parziale” proclamata la scorsa settimana dal presidente Vladimir Putin. «Abbiamo aspettato a lungo sul lato russo del confine: circa 16 ore», ha detto una delle persone alla frontiera. La Reuters ha sentito anche il proprietario di una pensione a Ulan Bator, che ha aiutato altre persone a sfuggire alla leva. «Ora stanno cercando lavoro nel settore agricolo», ha detto. Uno di questi, Aleksey, è entrato nel paese lo scorso fine settimana su un autobus turistico lasciando in Russia moglie e tre figli.


Foto copertina da: Reuters


Continua a leggere su Open

Leggi anche: