Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, nuovo record di vaccinazioni: ieri oltre 34 mila dosi. Gimbe: «I contagi crescono oltre il 50%»

Si inverte la curva delle terapie intensive che aumentano del 21,1%

La campagna di vaccinazione ha raggiunto un nuovo record: ieri, 5 ottobre, sono state somministrate oltre 34 mila dosi di vaccino contro il Coronavirus. Ad annunciarlo sono i dati raccolti dall’Unità per il completamento della campagna vaccinale, guidata dal generale Petroni, che ha segnalato la somministrazione di 34.389 dosi. Una cifra che supera anche il record del mese di settembre. Secondo l’ultimo report della fondazione Gimbe calano i nuovi vaccinati nella settimana dal 28 settembre al 4 ottobre, mentre al 5 ottobre raggiungono 6,81 milioni. Sempre al 5 ottobre sono 7,54 milioni le persone che non hanno ancora ricevuto la terza dose, mentre sono state somministrate quasi 3,4 milioni di quarte dosi. «La netta ripresa della circolazione virale – ha spiegato il presidente della Fondazione, Nino Cartabellotta – coinvolge l’intero territorio nazionale e sta già facendo sentire i suoi effetti sui ricoveri in area medica e, in misura minore, in terapia intensiva. All’inizio di questa nuova ondata la preoccupazione è forte per vari fattori: la campagna vaccinale è sostanzialmente ferma, la copertura della quarta dose per anziani e fragili non decolla, la stagione influenzale è in arrivo e sui mezzi pubblici si è detto addio all’obbligo di mascherina».


Gimbe: si inverte la curva delle intensive

I contagi, nel frattempo, corrono al +51,9% e si inverte la cura delle terapie intensive che aumentano del 21,1%. Balzo registrato anche nei ricoveri in area non critica +31,8%, mentre calano dell’8,5% i morti. A definirlo è il monitoraggio della Fondazione Gimbe che riporta i dati della settimana dal 28 settembre al 4 ottobre. L’aumento dei casi passa da 160.829 unità della settimana precedente a 244.353. I decessi da 307 a 281. In crescita i casi degli attualmente positivi: 491.811 dell’ultima settimana contro 444.389 della precedente. Le persone in isolamento domiciliare scendono da 486.842 a 440.608. Nel frattempo, la Fondazione Gimbe chiede al ministero della Salute Roberto Speranza di «pubblicare subito la circolare del ministero della Salute con le indicazioni per la gestione della pandemia in autunno e in inverno».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: