Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lega, in Brianza si radunano gli scissionisti: «Subito un congresso oppure nuovo partito» – Il video

L’ex deputato Gianni Fava sostiene che è arrivato il momento «di riprendere quel simbolo» del Nord e riunire i piccoli movimenti che si sono allontanati

Né con Salvini, né con Bossi. Una fronda di militanti della Lega Nord che ha sempre contestato la linea politica della Lega per Salvini premier, ma anche quella del senatur Umberto Bossi «che ci aveva regalato qualcosa di grande, poi sono stati fatti degli errori e ora dobbiamo fare qualcosa di diverso», è tornata a riunirsi a Biassono, in Brianza, rilanciando la battaglia per il Nord. Durante il suo intervento davanti all’assemblea “Per il Nord! Riparte la battaglia”, l’ex deputato Gianni Fava ha detto che è arrivato il momento «di riprendere quel simbolo» del Nord, «quel brand che la gente sa cos’è, modificarlo e renderlo moderno». Il risultato deludente ottenuto alle ultime elezioni dalla Lega di Matteo Salvini sembra, quindi aver provocato una reazione nel vecchio elettorato, quello storico. Anche Bossi ha sentito la necessità di rientrare in contatto con le radici del partito, al punto che ha fondato il suo Comitato Nord. Ma questo sembra non bastare. L’obiettivo dell’ex deputato Fava è quello di riunire i piccoli movimenti che negli anni si sono allontanati, «facendo perdere forza alla spinta autonomista». Quindi, ad oggi, il bivio che si trovano davanti i delusi del nord conduce: o a un congresso della vecchia Lega Nord «e andare a contarci in modo democratico», oppure «come molti qua chiedono, non sia arrivato il momento di creare un contenitore nuovo che contenga le origini della Lega e lo trasformino in qualcosa di più contemporaneo».


Video in copertina: ANSA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: