Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

In Campania mascherine obbligatorie negli ospedali, De Luca fa da solo: «Il governo ci ripensi sui sanitari No vax»

«Sarebbe inaccettabile costringere pazienti a farsi curare da personale non vaccinato», ha affermato il presidente della Regione

Pugno duro di De Luca, nonostante la linea più morbida che sembra avere intenzione di adottare il governo Meloni. La Regione Campania ha infatti disposto la conferma dell’obbligo delle mascherine per il personale medico, sanitario e per i visitatori delle strutture ospedaliere e nelle Rsa. Una decisione motivata dal fatto che, a detta di De Luca, «sarebbe inaccettabile costringere pazienti magari allettati a farsi curare da personale non vaccinato. Sarebbe – questa si – una forma di violenza verso i più
fragili». «La forte campagna di vaccinazione sviluppatasi grazie al senso di responsabilità dei cittadini – prosegue il presidente della Regione – ha contenuto enormemente la situazione epidemica». Ma, prosegue, «il permanere di livelli di contagio non marginali obbliga alla prudenza, in modo particolare rispetto a pazienti e fasce deboli negli ospedali e nelle Rsa». L’ordinanza n. 4 del 31 ottobre 2022 entrerà in vigore da domani 1° novembre. «Auspichiamo che il Governo decida l’obbligatorietà delle vaccinazioni per il personale medico e infermieristico», aggiunge De Luca, riferendosi al primo Cdm operativo del governo Meloni.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: