«L’unico progresso possibile è quello capace di rigenerare il pianeta». Al via i talk targati Audi su etica e tecnologia

La seconda tappa di Re-generate, un percorso sulle sfide della contemporaneità, si terrà il 9 novembre al Campus di H-FARM

«L’unico progresso possibile è quello capace di rigenerare il pianeta». È a partire da questo concetto-chiave che si svilupperà la nuova tappa della serie Re-generate, il talk promosso da Audi sulle sfide che la contemporaneità pone alla tecnologia. L’evento è previsto per il 9 novembre alle 18.15 al campus di H-FARM a Roncade (Treviso), il più grande polo d’innovazione d’Europa che da sempre aiuta giovani e imprese a comprendere il rapporto tra economia, tecnologia e innovazione. Sarà possibile seguire l’evento anche in live streaming su H-FARM Plus. Al centro del dibattito ci sarà una riflessione sull’impatto che possono avere l’integrazione di nuovi processi e lo sviluppo di una nuova cultura nel percorso per trovare nuove energie per il pianeta. L’obiettivo è, quindi, collaborare per ideare nuovi strumenti e alta tecnologia che sia pensata in virtù della sostenibilità ambientale e del rispetto nei confronti dell’uomo. Non è un caso, infatti, che il luogo scelto sia il campus di H FARM: una superficie complessiva di 51 ettari, di cui oltre 40 destinati a parco e zona boschiva, nel Parco Naturale del Sile.


Sociologi, saggisti e filosofi: gli ospiti al dibattito

Per questo, saranno di varia natura gli esperti presenti: sociologi, saggisti, filosofi, comunicatori ed esperti di tecnologia. Tra i presenti ci sarà anche il Direttore di Audi Italia, Fabrizio Longo, la filosofa e scrittrice Maura Gancitano, fondatrice di Tlon: casa editrice, libreria-teatro e scuola di filosofia. Da quarant’anni nell’ambito della ricerca sociale e di mercato, sul palco salirà anche Francesco Morace, sociologo, saggista e fondatore del Future Concept Lab. Quella del 9 novembre sarà la seconda puntata di Re-Generate. La prima è stata a luglio scorso, dal nome Re-generate Lives, che ha visto esperti del settore e intellettuali della contemporaneità interrogarsi sull’etica dell’innovazione. Il fattor comune degli eventi Re-generate è, infatti, l’approccio umanocentrico.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: