Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
POLITICA LazioPDRoma

Assemblea Pd, l’ordine del giorno per sciogliere le correnti: «Fanno male al partito»

Presentato da Lia Quartapelle. La polemica con Franceschini

La deputata Lia Quartapelle ha presentato durante l’assemblea nazionale del Partito Democratico un ordine del giorno per sciogliere le correnti. L’OdG chiede di superare le liste bloccate per il voto dell’assemblea. «Non siamo contrarie a un sistema di correnti, siamo contrarie a questo sistema di correnti», ha detto Quartapelle rivolgendosi direttamente a Dario Franceschini. Anche Marianna Madia ha criticato il sistema: «da troppo tempo sono filiere che consentono ai capi corrente di decidere tutto per poi calare le decisioni in Assemblea e in Direzione, che diventano dei pro forma. Con questa prassi stiamo tradendo lo statuto e se non cambiamo siamo destinati al dissolvimento. Non basta dire che è colpa di Calenda o Conte, è colpa nostra». A entrambe ha risposto Gianni Cuperlo: «Risparmiamoci appelli a sciogliere le correnti da pulpiti edificati su altre correnti. Parafrasando De André: continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai? Scegliamo».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: