Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Qatar 2022, harakiri Germania contro il Giappone: 2-1 grazie ai «tedeschi» Doan e Asano

La nazionale nipponica rimonta i tedeschi e vince: ora la Germania si giocherà l’accesso agli Ottavi contro la Spagna

I mondiali di Qatar continuano a sorprendere. Dopo il risultato impronosticabile dell’Argentina, che ha perso 2-1 contro l’Arabia Saudita, è il turno della Germania, che al suo esordio in questa edizione perde 2-1 contro il Giappone. La Germania – che dopo aver vinto il mondiale nel 2014, in quello successivo in Russia è stata eliminata ai giorni – è scesa in campo con i giocatori che si sono coperti la bocca in segno di protesta contro la Fifa. La squadra è passata in vantaggio su rigore con Gundogan, ed è poi andata numerose volte vicina al raddoppio. Nei minuti di recupero del primo tempo, il Var ha annullato il gol del 2-0 a Kai Havertz, la partita è rimasta aperta e nel secondo tempo seppur i tedeschi abbiano avuto le occasioni per chiuderla, il risultato è rimasto lo stesso. Fino al pareggio e poi al raddoppio del Giappone, tutto in pochi minuti. Al 75esimo ha segnato Ritsu Doan, appena entrato, 24enne giocatore del Friburgo, e otto minuti più tardi ha colpito l’attaccante del Bochum Takuma Asano, anche lui subentrato dalla panchina. I due calciatori giapponesi, che attualmente giocano per squadre della Bundesliga, hanno così complicato il percorso dei tedeschi, costretti ora nel prossimo match con la Spagna a giocarsi l’accesso agli Ottavi. Al triplice fischio finale, tutti i giocatori della nazionale giapponese sono entrati in campo a festeggiare i compagni. Anche la Fifa ha celebrato la storica vittoria dei Samurai, ricordando che 11 anni fa, in quello stesso stadio – il Khalifa, il Giappone aveva alzato al cielo la Coppa d’Asia. Tantissimi poi, sui social, i messaggi ironici per celebrare il successo dell’undici giapponese.


Foto di copertina: EPA/Rungroj Yongrit

Continua a leggere su Open

Leggi anche: