Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Le autorità del Qatar non hanno costretto la nazionale tedesca ad atterrare in Oman a causa dell’aereo pro LGBT+

La ragione della tappa intermedia è legata a una partita amichevole e alla sostenibilità

Secondo diversi post Facebook, la nazionale tedesca sarebbe stata costretta a compiere un viaggio di troppo per dirigersi in Qatar. Secondo la narrazione, i giocatori avrebbero effettuato il viaggio dalla Germania con un aereo della compagnia Lufthansa con delle grafiche pro LGBT. Le autorità del Qatar avrebbero vietato l’ingresso nel Paese dell’aereo, costringendo la nazionale tedesca ad optare per un atterraggio in Oman per poi prendere un volo diretto in Qatar con un’altra compagnia. La narrazione, in questo caso, è falsa.

Per chi ha fretta

  • Si sostiene che le autorità del Qatar si siano rifiutate di ricevere la nazionale tedesca in quanto viaggiavano con un aereo Lufthansa con delle grafiche LGBT.
  • Il divieto avrebbe costretto la nazionale tedesca a viaggiare fino in Oman per poi prendere un altro voto, di un’altra compagnia, in direzione del Qatar.
  • La storia è falsa, in quanto la nazionale tedesca era già diretta in Oman per allenarsi e giocare una partita amichevole prima del mondiale in Qatar.
  • Per una questione di sostenibilità, il trasferimento dall’Oman in Qatar è stato fatto tramite una compagnia aerea locale.

Analisi

Ecco uno dei post che riporta la narrazione dell’aereo tedesco:

Il Qatar rifiuta di ricevere l’aereo della nazionale tedesca con il logo gay, che è tornato all’aeroporto del Sultanato dell’Oman ed è stato sostituito da un altro aereo che non portava il logo.

Domanda per i sinistrati mentali: è più importate il politicamente corretto LGBT o il politicamente corretto terzomondista antioccidentale?

Il post circola in un’altra versione con una foto in più:

ECCO LE SOLITE PROVOCAZIONI OCCIDENTALI (CHE HANNO STUFATO) CONTRO LA CULTURA DI UN POPOLO

I tedeschi hanno inviato la loro squadra di calcio ai #Mondiali in #Qatar su un aereo #LGBT, ma le autorità del Qatar non hanno permesso alla squadra di scendere e quindi l’aereo è dovuto atterrare nel vicino #Oman! #Quatar2022

Il vero viaggio della nazionale tedesca

La prima foto è stata scattata il 14 novembre 2022 in Oman, ma non perché c’era stato un blocco da parte delle autorità del Qatar. Ecco il confronto tra le immagini:

Nell’articolo del DW del 17 novembre 2022 si racconta di come la nazionale tedesca si trovasse ancora in Oman, in quanto il Paese era stato scelto come meta per gli allenamenti pre-mondiale della nazionale. L’articolo, inoltre, cita la partita amichevole giocata il 16 novembre 2022 contro la nazionale locale (i tweet qui e qui).

Questa vicenda smentisce totalmente la versione diffusa tramite i social, che vede l’aereo Lufthansa “costretto” ad atterrare in Oman per un divieto del Qatar. Di fatto, i giocatori dovevano affrontare un’amichevole in preparazione della Coppa del Mondo.

Il viaggio da Oman in Qatar

Nel sito della federazione di calcio tedesca è presente un comunicato stampa nel quale si annuncia il viaggio in Oman con un volo dedicato al tema della diversità. Nello stesso, la federazione riporta che la nazionale non viaggerà in Qatar con un aereo Lufthansa ma con uno appartenente a una linea locale. Il motivo è legato alla sostenibilità, in quanto viaggiare ulteriormente con la linea aerea tedesca sarebbe comportato un viaggio a vuoto:

Conclusioni

Le autorità del Qatar non si sono rifiutate di ricevere la nazionale tedesca perché viaggiava su un aereo Lufthansa con delle grafiche LGBT. Il loro viaggio ha previsto una tappa intermedia in Oman per un’amichevole e una questione di sostenibilità.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: