«Pelé non risponde più alla chemio», il campione trasferito nel reparto di cure palliative

Ricoverato dallo scorso 29 novembre nell’ospedale di San Paolo, la leggenda del calcio lotta con un tumore al colon dal settembre dello scorso anno

Dopo essere entrato in ospedale lo scorso 29 novembre per quello che la sua famiglia aveva definito «un ricovero programmato», in lotta contro un tumore al colon la leggenda del calcio Pelé non accenna a migliorare. Lo storico giocatore sarebbe stato trasferito poche ore fa nel reparto di cure palliative perché non risponderebbe più a quelle chemioterapiche. A riportarlo è il giornale Fohla de S.Paulo dopo che nelle ultime ore il bollettino medico della struttura ospedaliera “Albert Einstein” della città brasiliana aveva comunicato anche una diagnosi di infezione respiratoria. Ora la notizia sul trasferimento e il cambio di cura non fanno ben sperare sulle condizioni di salute del campione, che pochi giorni fa aveva avuto la forza di lasciare un messaggio sui social ringraziando tutti coloro che si erano preoccupati per lui. Pelé ha scoperto il tumore al colon nel settembre del 2021, da allora ha cominciato una cura chemioterapica a cui però il suo corpo sembra non riuscire più a rispondere.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: