La compagna di Soumahoro denuncia l’autore delle foto osé diffuse dai giornali. Il legale: «Attacco senza precedenti»

Liliane Murekatete aveva già promesso iniziative giudiziarie nei confronti dei media che l’avrebbero diffamata

Liliane Murekatete, compagna di Aboubakar Soumahoro, è finita al centro delle cronache per lo scandalo scoppiato attorno la cooperativa fondata da lei e sua madre. Ma ci è rimasta anche per altri motivi: dettagli sulla sua vita privata, critiche al suo modo di apparire, presunti soprannomi che circolavano su di lei nella città dove lavorava, Latina. E, da ultime, alcune foto diffuse online e dalla stampa quotidiana che la ritraggono senza veli. Scattate anni fa e trovate sul sito del loro autore, il fotografo Elio Leonardo Carchidi. Un’ultima mossa che avrebbe «devastato psicologicamente» la donna. Rispetto alla quale, secondo quanto rivelato dal Messaggero, sarebbero state preparate le opportune azioni legali. Con l’accusa di aver diffuso quelle immagini senza permesso, infatti, sarebbe già scattata la denuncia ai danni del fotografo Carchidi. Lorenzo Borrè, legale di Murekatete, ha definito l’attacco mediatico subìto nelle ultime settimane dalla famiglia Soumahoro come «senza precedenti» nel nostro Paese. «Come suo avvocato segnalo continui appostamenti di troupe televisive davanti alla sua abitazione, furti di immagini del figlio di tre anni (attività vietata), immagini diffuse senza consenso», ha spiegato. Per poi concludere: «Reagiremo nelle competenti sedi giudiziarie». Una promessa che parafrasa quanto dichiarato dalla sua assistita lo scorso 30 novembre, in un’intervista all’Adkronos, in cui si era sfogata riguardo alla narrazione portata avanti sul suo conto dalla «maggior parte dei giornalisti». Per poi dare appuntamento in tribunale ai media che accusa di diffamazione.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: