Statuette del presepe, video da Cortina e qualche slancio di sobrietà: gli auguri di Natale dei politici sui social

Tra auspici e buoni propositi anche i temi più caldi di attualità come la guerra in Ucraina e la crisi economica delle famiglie

C’è chi si immortala col cappello da Babbo Natale, chi registra l’ennesimo video, chi mostra fiero la statuetta del presepe che lo ritrae, chi punta sui temi importanti. Anche quest’anno i politici invadono i social riempendo le bacheche con auguri e auspici di tutti i tipi. Cappello bianco di lana e sorriso sulle labbra, Giorgia Meloni è apparsa sui suoi profili con un messaggio semplice: «Vi auguro una serena e felice Vigilia di Natale», ha scritto poche ore fa, postando la foto che la ritrae con l’albero di Natale alle spalle. Lo stesso che nello scatto familiare dello scorso 8 dicembre veniva addobbato dalla presidente e dalla figlia Ginevra. Maglione natalizio con tanto di scritta «Cortina», il leader della Lega Matteo Salvini invece punta sul look e si mette davanti alla telecamera: «Almeno in queste ore stop politica e polemiche», esordisce.


Meloni, Salvini, Renzi e Conte

Ma poi non resiste e si lancia in uno dei suoi proverbiali elenchi, passando a rassegna gli impegni politici del suo ministero: «Certo da due mesi penso abbiate capite che stiamo dando il massimo giorno e notte, e per quello che riguarda il mio ministero sbloccare cantieri, strade, autostrade, aeroporti, ponti, ferrovie». Poi torna al Natale e agli auguri: «Però adesso qualche ora di serenità dopo un 2022 difficile, mi auguro che nelle vostre case, famiglie, negozi, aziende, per qualche ora ci sia un po’ di tranquillità». E ancora: «Un pensiero particolare a chi sta lavorando, a chi si sta curando, a chi sta soffrendo, a chi non ha niente da festeggiare quest’anno l’arrivo di Gesù Bambino, mai mollare (…), sono convinto che il meglio deve ancora venire». Chissà se sulla scia degli ormai famosi “Appunti di Giorgia“, anche Matteo Renzi per questo Natale prende carta e penna e scrive un pensiero. Titolo in rosso «Natale 22», gli auguri scorrono nero su bianco con un pensiero particolare rivolto «alle famiglie che quest’anno vivono il primo Natale senza l’affetto e la presenza di un congiunto. Auguri grandi». Più telegrafico il leader del M5S Giuseppe Conte. Una foto con sorriso smagliante e l’augurio «di una splendida giornata e di Buon natale di vero cuore».


Berlusconi, Fascina, Calenda e Bonaccini

Silvio Berlusconi sceglie uno scatto di coppia e insieme a Marta Fascina regge in mano le statuette del presepe che li ritraggono: «Che bel regalo che abbiamo ricevuto. E voi cosa avete trovato sotto l’albero?», recita la didascalia della foto postata sui social. Poche ore prima il leader di Forza Italia era apparso anche in un video dall’atmosfera natalizia: «Tanti auguri da questo ragazzo stagionato ma dal cuore giovane». L’ex Cavaliere ha anche ripercorso le difficoltà degli anni passati tra cui il Covid, toccando il tema della crisi economica per le famiglie e della situazione in Ucraina. E a proposito di temi attuali, Carlo Calenda sceglie di fare i suoi auguri assieme a un gruppo di giovani: «Auguri di buon Natale a tutti voi ma soprattutto a loro: gli straordinari studenti ucraini che ho incontrato a Leopoli e Kiev. Passeranno una vigilia al buio e al freddo. Alcuni saranno al fronte a difendere la libertà della loro patria dall’invasore. Slava Ukraini». A vincere il premio sobrietà infine Stefano Bonaccini. Maglioncino nero e sfondo in legno, il candidato alla segreteria del Pd ha registrato un breve video di auguri: «A tutti voi, alle vostre famiglie, alle persone a cui volete bene, un grandissimo augurio di buon Natale».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: