Coronavirus, stop all’app Immuni dal 31 dicembre: la nota del ministero della Salute

Sarà possibile recuperare i green pass attraverso gli altri strumenti online: l’app Io, il fascicolo sanitario elettronico o sul sito predisposto dal governo

Era stato annunciato come uno strumento prodigioso per interrompere la catena di trasmissione del contagio da Coronavirus. Dopo gli annunci roboanti, a dire la verità, l’impatto dell’app Immuni nel contrasto alla pandemia si è rivelato trascurabile. Adesso, il ministero della Salute ha deciso di dismettere la piattaforma pensata per allertare le persone entrate in contatto stretto con soggetti risultati positivi, ma diventata un mero servizio di download del green pass. Lo shutdown di Immuni è stato fissato il prossimo 31 dicembre, ha annunciato il ministero in una nota. Nella stessa data, verrà interrotto ogni trattamento di dati personali effettuato dal ministero. Immuni non potrà essere più scaricata dagli store online per dispositivi mobili Apple, Google, Huawei. Sugli smartphone dove è già installata l’app Immuni, essa smetterà di funzionare sia per le finalità di contact tracing – di fatto, abbandonate già da un po’ – sia per l’acquisizione del green pass. Sarà possibile continuare a recuperare le certificazioni verdi attraverso gli altri strumenti online: l’app Io, il fascicolo sanitario elettronico o sul sito predisposto dal governo, www.dgc.gov.it.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: