No! I CDC non confermano la morte improvvisa di 118 mila bambini e giovani a causa dei vaccini anti Covid

Ecco come i dati su un reale eccesso di morti negli USA sono stati travisati in chiave No vax

Secondo diverse condivisioni Facebook (per esempio qui, qui e qui), i Cdc americani avrebbero confermato un collegamento tra i vaccini contro il nuovo Coronavirus e le presunte morti improvvise di 118 mila tra bambini e giovani adulti. La narrazione proviene dagli ambienti No vax americani, ma risulta del tutto infondata.

Per chi ha fretta:

  • I dati su un eccesso di 118 mila decessi sono reali, ma vengono totalmente travisati in chiave No vax.
  • I CDC americani hanno smentito un collegamento coi vaccini Covid.
  • Non si parla nemmeno di morti improvvise, ma vengono indicate per tutte le cause.

Analisi

Ecco un esempio dei post che circolano online:

I post in lingua italiana in circolazione riportano gli screen di diversi post, che si rifanno come fonte a un articolo del tabloid The Exposé (sito già noto per aver veicolato diverse fake news sui vaccini) risalente al novembre 2022, riportando il seguente titolo allarmante:

Il CDC conferma silenziosamente che almeno 118.000 bambini e giovani adulti sono “morti improvvisamente” negli Stati Uniti dall’introduzione dei vaccini anti COVID-19.

I dati in oggetto, che i Cdc hanno fornito all’Ocse, riguardano realmente un eccesso di 118 mila decessi negli Stati Uniti dal dicembre 2020 all’ottobre 2022, ma nessuno li ha collegati ai vaccini, inoltre riguardano la fascia di età tra 0 e 44 anni. Non si tratta per altro di «morti improvvise», in quanto i decessi vengono riportati per tutte le cause.

I CDC smentiscono The Expose

Non è mancata la smentita dei Cdc il 15 dicembre 2022, riportata dai colleghi di Associated Press, che denunciano il travisamento dei dati da parte di The Exposé. Quali sono allora le spiegazioni più probabili? Secondo il portavoce dell’Organizzazione americana Brian Tsai questo eccesso di morti include «l’aumento delle morti accidentali (principalmente overdose di droga), suicidi, omicidi, malattie cardiache, malattie del fegato e diabete».

Nell’articolo dei colleghi di AP vengono riportate anche le dichiarazioni di Scott Pauley, portavoce dei CDC, il quale afferma che i dati raccolti non rilevano i vaccini anti Covid-19 come la causa di un aumento inaspettato di decessi.

Conclusioni

I dati reali riguardo a un eccesso di morti negli Stati Uniti sono stati travisati e associati ai vaccini Covid, nonostante i decessi venissero indicati per tutte le cause.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: