Il decreto salva Carige è una copia di quello di Mps e banche venete

Lo dice il “Sole 24 Ore”, che ha confrontato articoli e commi con quelli approvati dal governo Gentiloni criticati a gran voce dall’allora opposizione 

Stessi articoli, stessi commi. SecondoIl Sole 24 ore, ildecreto legge per il salvataggio di Banca Carige, firmato l'8 gennaio dal presidente della Repubblica,sarebbe identico a quello approvatodal governo Gentiloniper Popolare diVicenza, Veneto Banca e Monte dei Paschi di Siena.

Il decreto salva Carige è una copia di quello per Mps e banche venete foto 1

In particolare, l'articolo 1 el'articolo 2 – quelli che spiegano come lo Stato tutelerà i nuovi titoli di Banca Carige- sarebbero esattamente uguali, fatta eccezione ovviamente per il nome degli istituti di credito. Se non fosse per le accuse che Lega e 5Stelle hanno rivolto al Pd per il salvataggio delle banche venete e di Mps, le somiglianze fra i due decreti non dovrebbero stupire più di tanto: sia i provvedimenti emanati dal governo Gentiloni, che quelli del governo Lega-5Stelle seguono la direttiva2014/59/UE, emanata dal Parlamento e dal Consiglio dell'Unione Europea per il salvataggio degli istituti di credito, dopo la recessione iniziata nel 2008.

Pier Carlo Padoan, ministro dell'Economia e delle finanze dal 22 febbraio 2014 al primo giugno 2018

Le misure contenute nel testo prevedono una garanzia dello Stato per coprire fino a 3 miliardi di nuovi bond emessi da Banca Carige entro il 30 giugno 2019: titoli che hanno come vincoli la scadenza massima di 7 anni, tasso fisso e rimborso del capitale in un'unica soluzione. È previsto anche un fondo da 1,3 miliardi (non 2 come si leggeva nelle bozze) per finanziare ulteriori garanzie e, come estrema soluzione, la ricapitalizzazione statale.

La bozza circolata martedì 8 gennaioper il salvataggio di Carigeriporta la data di novembre 2018: ciò significa che l'ipotesi d'intervento da parte dello Stato italiano era nell'aria ormai da due mesi.