Salvini: «I cinque stelle hanno avuto il reddito, ora noi vogliamo la flat tax» – Il video

Per lo più politici leghisti per la prima giornata della fiera internazionale del vino di Verona. Matteo Salvini e Massimiliano Fedriga non risparmiano critiche ai 5 Stelle. Domani, 8 aprile, al Vinitaly arriverà Luigi Di Maio

Mancano pochi giorni alla presentazione del Def, il documento di economia e finanza che anticipa i contenuti della manovra economica 2020.«La richiesta della Lega è di inserire la flat tax» dice il leader leghista Salvini entrando al Vinitaly.


«Come noi rispettiamo e approviamo quello che c'è nel contratto e che magari non è nel Dna della Lega – dice il vicepremier -e penso al reddito di cittadinanza, pretendiamo rispetto sul tema fiscale».

Ma gli alleati di governo sembrano non pensarla così e al posto della tassa unica al 15% proposta dalla Lega in campagna elettorale (che piace a molti imprenditori), vorrebbero più aliquote.

Matteo Salvini ricorda ai 5 Stelle che«la Lega ha rispettato molti punti del contratto di governo» e ora – lascia intendere -si aspetta lealtà dal M5S.

Più diretto il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga:«Io capisco che chi non ha mai avuto esperienze di governo nazionaliabbia bisogno di più tempo per imparare. Ma bisogna fare infretta».

La corsa per le elezioni Europee ha acuito lo scontro verbale tra i due partiti di governo e le prossime settimane potrebbero essere decisive per capire quale delle linee politiche prevarrà sui rimborsi per i risparmiatori truffati e sull'autonomia regionale, che sembra scomparsa dall'agenda di governo.

E poi le misure economiche contenute nel Def (da Quota 100 alla flat tax), dove sarà protagonista il ministro dell'Economia Tria bersagliato dalle critiche interne al governo nelleultime settimane.