Epidemia di morbillo in Madagascar, ecco la fonte dei «1200 morti»

di David Puente
Epidemia di morbillo in Madagascar, ecco la fonte dei «1200 morti»

Ansa e Reuters pubblicano una nota sui decessi avvenuti in Madagascar a seguito dell’epidemia di morbillo iniziata nell’ottobre 2018. Il dato viene contestato, ma quale è la fonte?

Ci segnalano un articolo de Il Giornale del 14 aprile 2019 dal titolo «Epidemia di morbillo in Madagascar, oltre 1200 morti» con all'interno una rettifica e delle scuse pubbliche ai lettori: «Si segnala che il seguente articolo – ripreso dal sito dell'Ansa a questo link – è frutto di una sbagliata interpretazione dei dati di questa tabella tratta dal sito del Who.».

Epidemia di morbillo in Madagascar, ecco la fonte dei «1200 morti» foto 1

Nella rettifica pubblicata da Il Giornale si sostiene che «Verificando sul sito dell'Oms, infatti, in Africa il morbillo non è nemmeno menzionato.». In realtà, nel link fornito dal quotidiano milanese, il morbillo è assolutamente menzionato: «17 January 2019 Measles – Madagascar.».

La fonte della verifica de Il Giornale è l'area «Emergencies preparedness, response» dell'Organizzazione mondiale della sanità – o WHO, World Health Organization – dove è possibile consultare l'archivio annuale degli articoli del 2019 dove in fondo, con data 17 gennaio, è linkato quello relativo ai casi di morbillo nel paese africano. Tuttavia, in questo articolo non si riscontra il dato dei «1200 morti».

Epidemia di morbillo in Madagascar, ecco la fonte dei «1200 morti» foto 2

Ansa non è stata l'unica agenzia a diffondere tale informazione, anche Reuters segnala un dato simile nell'articolo dal titolo «Nearly 1,000 Madagascar children dead of measles since October: WHO», così come all'interno del testo:

GENEVA (Reuters) – At least 922 children and young adults have died of measles in Madagascar since October, despite a huge emergency vaccination program, the World Health Organization (WHO) said on Thursday.

La fonte è sempre l'Organizzazione mondiale della sanità, ma non viene riscontrato alcun documento neanche su Reuters. Cercando a fondo troviamo un articolo del 29 marzo 2019 dal titolo dal titolo «In Madagascar, mothers show grit to protect their children as government, partners battle measles epidemic» pubblicato nella sezione Afro.who.int, sottodominio ufficiale dellOMS. Al suo interno leggiamo i seguenti dati:

Madagascar had not reported a measles outbreak in the past 10 years. The current epidemic underscores the necessity of vigilance. The measles epidemic that was declared on 4 October 2018 has affected 105 of the country's 114 health districts. Nearly 117 075 cases and 1 205 deaths have been recorded to date. Of the reported cases, 77% were children younger than 14 years, and 79% of the deaths were among children in the same age range.

C'è da sottolineare un fatto, e cioè che l'articolo è stato modificato il 3 aprile 2019, come possiamo notare dal codice HTML del sito. Risulta ancora possibile consultare la vecchia versione dell'articolo grazie alla cache di Google dove leggiamo che inizialmente il dato era il seguente:

Madagascar had not reported a measles outbreak in the past 10 years. The current epidemic underscores the necessity of vigilance. The measles epidemic that was declared on 4 October 2018 has affected 105 of the country's 114 health districts. Nearly 117 075 cases and 752 deaths have been recorded to date. Of the reported cases, 77% were children younger than 14 years, and 79% of the deaths were also among children in the same age range.

Altra fonte è quella del bollettino settimanale sulle epidemie e le emergenze pubblicato sempre nella sezione Afro.who.int dove, in data 7 aprile 2019, viene riportato ancora il dato 752 morti.

Epidemia di morbillo in Madagascar, ecco la fonte dei «1200 morti» foto 3

Dall'articolo originale del 29 marzo 2019 alla modifica del 3 aprile il dato relativo ai decessi è passato da 752 a 1205. Bisognerà aspettare il prossimo bollettino per vedere se i dati verrano ulteriormente aggiornati, ma di fatto la fonte degli articoli pubblicati da Ansa, Reuters e da Open, risultano proprio forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità. Rimane inalterato un problema e cioè che nel paese africano è in corso da ottobre 2018 un'epidemia di morbillo, negare ciò è disinformazione.

Epidemia di morbillo: oltre 1.200 morti in Madagascar