Renzi attacca Salvini sul rosario: «Non ce la vedo la Madonna a dare preferenze ai leghisti»

L’ex segretario del Pd è intervenuto a Milano per appoggiare la candidatura europea di Carlo Calenda. Dal palco dell’Auditorium l’attacco al ministro dell’Interno: «Fino a qualche anno fa bestemmiava»

A pochi giorni dal raduno sovranista in piazza Duomo, Milano torna al centro della campagna elettorale in vista delle elezioni europee. Questa volta è Matteo Renzi a salire su un palco, quello dell’Auditorium dove insieme all’ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, capolista della circoscrizione nord est del PD alle europee, è intervenuto per un comizio elettorale.


Salvini e il rosario

«Come si può arrivare a un ministro della Repubblica che di fronte a piazza del Duomo si permette di tirare fuori un rosario e non di dire una preghiera». Non le manda a dire Matteo Renzi al ministro dell’Interno dopo la chiusura di campagna elettorale della Lega lo scorso sabato.

Il riferimento è al gesto di Matteo Salvini e all’uso di simboli cristiani: «Non so chi di voi è credente ma io la Madonna a dare le preferenze per i leghisti non ce la vedo», sottolinea Renzi.

«Ma dove siamo arrivati se un leader politico ripreso dalle telecamere qualche anno fa è stato visto uscire dal palco bestemmiando come uno scaricatore di porto livornese. Uno del genere come può permettersi di venire dopo due anni a utilizzare i simboli religiosi che sono patrimonio di tutti come strumento di divisione».

«Come è possibile che uno che giura sul Vangelo non apra il capitolo 25 di Matteo: “Ero forestiero e mi avete accolto, avevo fame e mi avete dato da mangiare”. Date a Cesare quel che è di Cesare: si chiama laicità, rispetto a chi crede e rispetto a chi non crede».

Verso le europee

A Milano per spingere la candidatura di Calenda a pochi giorni dal voto sul Parlamento europeo, Renzi ha sottolineato come nell’ultima settimana prima dell’europee ci sia bisogno dell’aiuto di tutti: «Io ci sono senza bisogno di avere un ruolo di leadership. Questa battaglia che dobbiamo fare, insieme la faremo. Ho trovato Carlo Calenda in grandissima forma, sta iniziando a divertirsi, secondo me», dice scherzando Renzi che poco prima dell’inizio dell’intervento si è fatto riprendere dalle telecamere in un abbraccio con il “vecchio amico”.

Credits Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev – agenziavista.it 

Sullo stesso tema