Roma, TvBoy dedica un’altra opera a Salvini. Arriva la Polizia e la rimuove – Il video

L’opera è apparsa nella notte tra il 23 e 24 maggio vicino a Piazza Venezia

TvBoy ha colpito ancora, ma la sua ultima opera è stata rimossa dalla Polizia nell’arco di poche ore. Nella notte tra il 23 e il 24 maggio, in via dei Polacchi, nella zona di piazza Venezia a Roma, era apparso un nuovo murale dello street artist italiano: il protagonista, come già capitato in passato, era il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il titolo dell’opera era «La dittatura del Selfie» e ritrava il vicepremier leghista affacciato a un balcone mentre scattava un selfie con il gatto Tobia. Una citazione – lo ha rivelato lo stesso TvBoy – del contestato discorso tenuto da Salvini dal balcone del Palazzo del comune di Forlì durante una tappa della campagna elettorale per le Elezioni Europee e per le Amministrative 2019. Da quel balcone si era affacciato anche Mussolini: di qui, probabilmente, il richiamo del titolo alla dittatura.

Nel primo pomeriggio del 24 maggio, l’opera è stata rimossa dalla Polizia. In un video, diffuso sul profilo Instagram di TvBoy, si vede infatti un agente in borghese, affiancato da un altro in divisa, che strappa il manifesto dal muro. In sottofondo si sente un terzo uomo che chiede giustificazioni. «Non dice mica “Salvini sei un fascista o sei uno str****». «Io sono un ispettore di Polizia», gli dice l’uomo in borghese. «Ecco il tesserino. Non lo guarda nemmeno adesso?». 

Leggi anche