Venezia, l’arbitro è donna e dai tifosi piovono insulti sessisti

Incitato dalla folla di genitori ultras un calciatore di 14 anni si abbassa i pantaloncini di fronte all’arbitro donna

Si chiama Giulia Nicastro ed è un giovane arbitro di 22 anni. Nel suo curriuclum si contano circa 40 partite arbitrate. Ma al campo della Gazzera di Mestre durante il torneto Sottana per Giovanissimi qualcuno non deve aver apprezzato tanto la sua professionalità.

Forse tra i genitori dei giovani atleti qualcuno avrà voluto sfogare vecchi rancori? Sta di fatto che lo spettacolo a cui ha dovuto assistere durante la partita va ben oltre i soliti insulti all’arbitro. Se da una parte i tifosi del Treporti lanciavano contro di lei pesanti ingiurie, dandole in pratica della meretrice, anche tra i giocatori si è assistito a un pessimo spettacolo.

Pare che al momento da parte della dirigenza del Treporti non ci siano stati particolari richiami nei confronti dei tifosi oltraggiosi. Oltre a questo uno dei giocatori del Treporti avrebbe abbassato i pantaloncini di fronte all’arbitro, con tanto la seguente sfida:

«Vediamo se hai il coraggio di espellermi oppure…»

Di fronte all’inevitabile e sacrosanto cartellino rosso il pubblico di genitori avrebbe inveito ulteriormente. Al momento non abbiamo maggiori informazioni che ci permettano di capire le ragioni di un tale comportamento.

Sullo stesso tema: