Toscani spara a zero sulla Lega: «Salvini ha trionfato?Anche Dracula piace al pubblico»

Il fotografo milanese è stato intervistato a «La Zanzara»: «Io ho votato Pd, quelli di sinistra sono meno teste di ca***»

Oliviero Toscani non ha mai avuto simpatie per Matteo Salvini e per la Lega. Il fotografo milanese, in passato, non aveva speso parole particolarmente gentili per il vicepremier leghista definendolo un «imbecille totale». «Poveretto Salvini – aveva detto – guardate che faccia ha. Mi fa pena un po’, con quel naso rosso e con quell’occhio da demente».

Durante la trasmissione di Radio24 «La Zanzara» il fotografo milanese ha commentato i risultati delle elezioni europee e delle amministrative che hanno visto il trionfo della Lega. «Cosa vuol dire?», si chiede Toscani, commentando il risultato. «Uno che ha votato Lega non capisce tanto, capisce fino ad un certo punto, non capisce il futuro. Capiranno, ma ci vuole tempo. Ancora non siamo civili».

Cruciani e Parenzo, i conduttori del programma, hanno fatto notare a Toscani che malgrado il continuo accostamento di Salvini al fascismo, il vicepremier ha ottenuto comunque la maggioranza dei consensi. «Anche Dracula piace, tutti vanno a vedere i film di Dracula, vanno a vedere i film dei mostri. La gente è affascinata dai mostri. C’è questa sindrome di Stoccolma», ha risposto Toscani. 

Il fotografo ha dichiarato poi di aver votato Pd e di vantarsi di aver dato tale preferenza. «Quelli di sinistra – spiega Toscani – sono più simpatici, più intelligenti, più liberi, ma soprattutto sono meno teste di ca***. È una cosa che ho imparato da ragazzo. A sinistra c’è più civiltà, facendo certo grandi sbagli e grandi errori». 

Leggi anche