Salvini dice no alla linea Di Battista. E lui replica: «Si concentri sul suo lavoro»

«Ha appena vinto le elezioni, le pare il caso di interessarsi a me a tal punto? », ha detto Di Battista

«Ministro, ma davvero mi dà tutta questa importanza?». Uno dei volti più noti del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, ha risposto al vicepremier leghista Matteo Salvini con un post su Facebook. «Ha appena vinto le elezioni, le pare il caso di interessarsi a me a tal punto?».

Le parole di Di Battista si riferiscono alle ultime notizie arrivate dalla riunione di Salvini con i suoi parlamentari, avvenuta il 29 maggio. Durante l’assemblea a Montecitorio, il ministro dell’Interno aveva annunciato che, per far stare in piedi il Governo dopo i risultati delle elezioni europee, dovrà essere necessario che il Movimento porti avanti la linea condivisa in questi mesi.

No a un’alleanza con i grillini “ortodossi”, dunque, quelli della campagna elettorale pre-contratto di Governo. Ma Di Battista, che a seguito della riunione indetta per il voto su Luigi Di Maio, ha dichiarato di essere pronto a candidarsi tra 4 anni per dare una mano, lo ha tranquillizzato: «Io non siedo nel Consiglio dei ministri, non siedo neppure in Parlamento. Non ho alcun incarico e, a differenza sua, non sono pagato con denaro pubblico».

«Quindi – ha concluso Di Battista – sia cortese, si concentri sul suo lavoro e sulle promesse che ha fatto e non faccia invasioni di campo perché non le competono. Buona giornata e buon lavoro».

Leggi anche: