Disoccupazione in Europa: Italia terza dopo Grecia e Spagna

Nell’insieme dell’Eurozona la quota dei senza lavoro è scesa al 7,6%

Secondo i dati diffusi da Eurostat il tasso di disoccupazione registrato in Italia lo scorso aprile (10,2%) è inferiore soltanto a quelli di Grecia (18,5% a febbraio) e Spagna (13,8%). Una situazione analoga per la disoccupazione giovanile, dove ad aprile la Grecia ha segnato il tasso più alto (38,8% a febbraio), seguita dalla Spagna (32,7%) e dall’Italia (31,4%).

Nell’insieme dell’Eurozona la quota dei senza lavoro è scesa al 7,6%. A marzo era al 7,7%, il livello più basso da agosto 2008. Nella Unione europea, contando tutti i 28 Stati, è rimasto invariato ad aprile rispetto a marzo (6,4%).

La stima flash di Eurostat inoltre riscontra che l’inflazione su base annuale nell’eurozona è scesa all’1,2% a maggio 2019 rispetto all’1,7% di aprile. Guardando alle componenti principali si attende che sia l’energia ad avere l’impatto maggiore (3,8% rispetto al 5,3% di aprile), seguita dall’alimentazione, alcool e tabacchi (1,6%, rispetto all’1,5% di aprile), dai servizi (1,1% rispetto all’1,9% ad aprile) e dai beni industriali non energetici (0,3%, rispetto a 0,2% ad aprile).

Leggi anche: