Wanda Icardi vs Inter, lo “scontro” torna sui social: «È il più forte di sempre». Ma la valutazione crolla

Dopo l’incontro con la Juve a Ibiza, la moglie-manager di Maurito pizzica sui social: “Il più forte e tra i più pagati grazie a me”

L’incontro con Fabio Paratici a Ibiza, gli abboccamenti con la Juve, e i social, il terreno su cui Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, spesso ha condotto e impostato le strategie di mercato del suo “Lui”. Diventa difficile seguire il tambureggiante incedere social di Wanda, ma gli indizi sono troppo concordanti e pesanti per non fare uno sforzo e decriptare i segnali.

Cominciamo dalla fine. L’ultimo video Instagram della signora Icardi è una celebrazione del marito Mauro, due volte capocannoniere della serie A ed ex capitano dell’Inter; ma anche una autocelebrazione quando si sottolinea che è “uno dei più pagati” grazie a lei.

Può infastidire qualcuno, ma è agli atti che i continui rinnovi contrattuali con adeguamento salariale di Mauro siano opera della mediazione di Wanda, che lo ha spinto, con modi più o meno condivisi dalla tifoseria, in cima al monte ingaggi nerazzurro.

Fino all’arrivo, però, di Beppe Marotta. Ora qualcosa si è incrinata, più di qualcosa. E, per la cronaca, il più pagato è diventato l’ex Atletico Madrid Godin, che viaggia quasi sui 7 milioni di euro a stagione (Icardi è sui 5, bonus compresi).

La posizione dell’Inter e il prezzo che crolla

Il curriculum (video) di Icardi è degnissimo di nota, i numeri sono quelli. Eppure ci sono quelli in ribasso. Sono quelli della sua valutazione. I 110 milioni di euro della clausola rescissoria (valida fino al 15 luglio e solo per l’estero) sono diventati fantascienza.

Fino a qualche giorno fa, Icardi veniva valutato più o meno 80 milioni di euro. Questo è il fixing obiettivo, ma nelle ultime ore, anche in virtù del presunto incontro di Ibiza, si va giù in picchiata.

Icardi, secondo quanto riportato da la Repubblica, sarebbe ora cedibile anche a ‘soli’ 40 milioni di euro. Quanto Schick e Nainngolan, per capirci. Meno di Barella. Il motivo? Pur di non perdere il giocatore a zero tra due anni, e per arrivare presto ad avere la liquidità utile a prendere Lukaku dal Manchester United, l’Inter sarebbe pronta a svendere il suo ex capitano.

Nel mare magnum dei rumors anche l’immancabile dose di veleno. Secondo il Corriere della Sera la Juve avrebbe chiesto a Icardi di restare un altro anno a Milano per bloccare il mercato attaccanti dell’Inter e trasferirsi in bianconero la prossima estate.

Credits foto: Instagram Wanda Nara

Ma torniamo a Wanda Nara. Da Instagram a twitter il passo è breve. E quel “Siamo tutti cattivi in una brutta storia” viene letto dai tifosi dell’Inter come un altro, inequivocabile segnale di rottura. L’ultimo messaggio a notte inoltrata, poi stamane di nuovo in vacanza, in Sardegna.

Le ferie termineranno domenica. Poi sarà la volta delle visite mediche con l’Inter. Sempre che la situazione non precipiti prima. La Juve resta in agguato, Roma e Napoli ci pensano ma le chances sono pari allo zero. Non resta che seguire la vicenda; e Wanda sui social.

Credits video: Instagram Wanda Nara

Leggi anche: