Vasto incendio a Catania: distrutti due lidi, bagnanti in fuga dal litorale – Il video

Un altro incendio si sta propagando e minaccia un distributore di carburanti

Un rogo che sta inghiottendo ogni cosa. Succede a Catania, sul litorale Plaia, dove diversi focolai di incendio stanno generando paura negli stabilimenti balneari. I bagnanti hanno abbandonato le spiagge tra il panico generale, spaventanti dal fuoco ma anche colpiti dal fumo.

Nel frattempo l’aeroporto di Catania ha fatto sapere che sospenderà le operazioni di volo per un lasso di tempo stimato di circa 30 minuti, per permettere l’intervento del canadair, provocando ritardi e possibili dirottamenti in arrivo.

I bagnanti rimasti sulla spiaggia sono stati portati via grazie a gommoni e sommozzatori dei Vigili del Fuoco – uno di loro è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale Cannizzaro per un malore -, oltre all’ausilio della Sezione navale di Catania.

Un’immagine dell’incendio in corso | Credit: vigili del fuoco

In particolare, un grosso incendio sta coinvolgendo la zona del Faro e un altro rogo è scoppiato all’altezza del Lido Europa che è stato quasi interamente raso al suolo dalle fiamme.

Attualmente, un altro incendio si sta propagando nella zona del Boschetto della Plaia e minaccia un distributore di carburanti. La situazione è ancora lontana dal risolversi.

Un’immagine dell’incendio in corso | Credit: Vigili del Fuoco

Non si sa ancora molto delle cause che avrebbero scatenato le fiamme: è probabile che il motivo sia da ricondursi a cumuli di sterpaglie di terreni privati o a una cicca di sigaretta lanciata lungo l’Asse dei Servizi.

Fonti dei vigili del fuoco hanno commentato così la vicenda: «La gente deve rimanere sulla battigia e spostarsi rispetto alle colonne di fumo che, purtroppo, per il vento forte vanno verso il mare. Se dovesse rendersi necessario verrà recuperata da lì».

E sulle condizioni meteo: «Sono proibitive. Temperature altissime e vento forte che soffia verso il mare, hanno sicuramente generato e alimentato fenomeni di “spotting”, ovvero di proiezione di faville incandescenti anche a grandi distanze, dalla vegetazione che bruciava dalla parte opposta della strada».

Il fuoco è quindi stato fortemente alimentato dal vento di scirocco che soffia sulla città. Il viale Kennedy è presidiato da vigili del fuoco e forze dell’ordine, la circolazione è stata chiusa.

In copertina: Video dell’incendio in corso, a Catania | Credit: Vigili del Fuoco

Leggi anche: