De Ligt, visite con la Juve. Raiola: «Lui come Ibra, un numero uno». E su Pogba…

immagine non trovata :(

L’olandese comincia la sua avventura in bianconero. Superclausola rescissoria. E il suo agente lo paragona a Ibra e Nedved

C’è anche Mino Raiola a scortare Matthijs de Ligt nel suo primo giorno da bianconero. Quello delle visite mediche. Il difensore, sbarcato ieri sera alle 22,15 in Italia, si è abbandonato, in attesa della presentazione ufficiale, a un rapido «Sono felice di essere qui». Poi a dormire perché la giornata odierna è ricca di appuntamenti in agenda, tra gli altri il primo contatto vero con i nuovi compagni.

Molto più loquace il suo agente: «La Juventus è la migliore soluzione per lui – dice Raiola -. Qui può diventare il numero uno al mondo. Fra i giovani lo è già, poi ci vuole poco per dimostrare di essere il numero 1 anche a un altro livello. Per spirito di lavoro si avvicina, anzi supera Nevded, anche per mentalità. Mi ricorda Ibrahimovic per ambizione». 

Raiola non si è sbilanciato su Pogba. «Non c’è niente, nessuno mi ha scritto, vivo la vita un giorno alla volta. E per Balotelli idem con patate». E su Kean: «Stesso livello di De Ligt, un grande campione. Vediamo».

Dribbling secco anche sulla clausola apposta sul contratto del giovane difensore olandese, ma da quanto emerge sarebbe da 150 milioni di euro e valida, comunque, solo dal terzo anno di contratto.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: