Camilleri, i commenti al tweet di cordoglio di Salvini: «Ipocrita»

Il vicepremier nel mirino: i commenti on line non mancano di ricordargli le passate polemiche con il “papà” di Montalbano

È stato tra i primi, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, a twittare il suo cordoglio per la morte, a 93 anni, dello scrittore Andrea Camilleri oggi a Roma. Un tweet asciutto. «Addio ad Andrea Camilleri, papà di Montalbano e narratore instancabile della sua Sicilia», scrive il leader della Lega, arrivando anche prima del suo collega, l’altro vicepremier Luigi Di Maio.

Ma, si sa, chi di social ferisce, di social perisce. E Matteo Salvini finisce nel mirino di feroci commenti on line che non mancano, immediatamente, di ricordargli le passate polemiche con il papà di Montalbano.

Camilleri notoriamente non ha mai lesinato le sue critiche nei confronti del leader del Carroccio: dal salvataggio in mare dei migranti alle polemiche, per lo scrittore inaccettabili, sul 25 aprile. Fino alle critiche per i comizi del vicepremier con il rosario in mano.

Ecco che allora riemerge dagli archivi della rete il ricordo del botta e risposta dello scorso giugno fra il leghista e lo scrittore siciliano. Tutto era partito dalla forte critica di Camilleri di un comizio con rosario del vicepremier: «Non credo in Dio, ma vedere Salvini impugnare il rosario dà un senso di vomito», aveva detto il Maestro. «Camilleri dice che ‘Salvini che impugna il rosario mi fa vomitare’, gli dico Camilleri scrivi che ti passa», aveva replicato Salvini.

All’Europa chiediamo rispetto per un’Italia che vuole tornare a crescere, costruire e investire.Tagli, tasse, austerità e precarietà hanno impoverito il Paese e fatto esplodere il debito (+ 650 miliardi in dieci anni), noi vogliamo liberare risorse, soldi, energie e lavoro.GRAZIE a Voi, tutto è possibile.

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, June 12, 2019

Dalla parte del vicepremier, ricorda l’AdnKronos, si erano sollevati gli scudi dei fan salviniani, che da allora avevano iniziato a commentare sui social le notizie sullo scrittore con dure invettive e parecchi insulti. Fino ai commenti di odio e di violenza di alcuni utenti alla notizia del suo ricovero in ospedale.

Oggi, quindi, il tweet do cordoglio vede molti commenti on line critici: l’accusa, a Salvini, è quella di essere un «ipocrita» e un «provocatore».

«Non hai avuto rispetto di lui da vivo dovresti solo vergognarti di onorarlo da morto!!!», «se c’era una volta, UNA VOLTA, nella vita che potevi non scrivere niente e stare zitto, era in questa occasione», «come telegramma può andare. Ma a volte il silenzio è d’oro», sono solo alcuni delle decine di commenti comparsi sotto il tweet del ministro.

In copertina a sinistra Matteo Salvini, a destra Andrea Camilleri/Ansa

Leggi anche: