Camilleri è stato sepolto all’ombra di un enorme pino secolare. Ciao Maestro – Il video

La cerimonia privata si è tenuta al cimitero acattolico per gli stranieri nel quartiere Testaccio di Roma: nessuna camera ardente

Si sono svolti stamattina, nella cappella del cimitero acattolico per gli stranieri di Roma, i funerali del papà di Montalbano, lo scrittore Andrea Camilleri deceduto all’ospedale Santo Spirito di Roma dove da tempo era ricoverato. Erano presenti la moglie, le tre figlie, le nipoti e i familiari più stretti.

Né camera ardente né funerali pubblici

Lo scrittore è stato sepolto sotto l’Angelo della Resurrezione all’ombra di un enorme pino secolare. Per lui – come richiesto dalla famiglia – né camera ardente né cerimonia pubblica.

L’ultimo saluto al cimitero

In tanti, tra cittadini comuni, amici e artisti si stanno recando in queste ore al cimitero nel quartiere Testaccio di Roma per mettere un fiore sulla sua tomba. Qualcuno piange silenziosamente, qualcuno ha portato lettere, pensieri scritti, fiori e corone.

Camilleri aveva 93 anni

Il Maestro Andrea Camilleri ci lascia a 93 anni con una produzione copiosa di libri e con un personaggio, quello del Commissario Montalbano, che ha fatto la storia e che ha convinto la Rai a realizzare una serie tv, tra le più seguite di sempre (persino nelle repliche).

Le sue condizioni di salute si sono fatte via via più gravi e nelle ultime ore erano state compromesse anche le funzioni vitali. I suoi occhi si erano “spenti” da tempo ma non era mai venuta meno la sua voglia di comunicare, di trasmettere emozioni ai lettori.

Leggi anche: