Alessandro Di Battista scriverà un libro su Bibbiano: il post Facebook è un’operazione di marketing

L’esponente del Movimento 5 Stelle annuncia un libro su Bibbiano facendo pubblicità per altri progetti

Non c’è solo il tweet cancellato di Matteo Salvini. Abbiamo parlato proprio ieri di quello cancellato dall’account ufficiale di Sky Atlantic Italia (@skyatlanticit) con il quale veniva annunciata la messa in onda, per questa sera alle ore 21:15, del documentario di Alessandro Di Battista. Per l’esponente del Movimento 5 Stelle ora si profila un nuovo obiettivo: scrivere un libro sullo scandalo Bibbiano.

Ad annunciarlo è lo stesso Di Battista in un post Facebook, ma l’obiettivo sembra duplice:

Ciao a tutti,
da un po’ di tempo sto collaborando con la casa editrice Fazi Editore
In particolare mi sto dedicando alla collana di saggistica. In che modo? Cercando nuovi autori e nuove tematiche da approfondire.
In tal senso vi annuncio che presto (vi terrò aggiornati) uscirà un libro sullo scandalo di Bibbiano e sarà il primo libro frutto della mia collaborazione con Fazi. Ci è sembrato doveroso approfondire questo scandalo anche perchè abbiamo registrato un silenzio assordante da parte del 90% del sistema mediatico nazionale.
Tuttavia il libro su l’inferno di Bibbiano sarà solo l’inizio. Vogliamo dare spazio a nuovi autori e a nuove idee.
Quindi vi rilancio il messaggio: se avete un libro nel cassetto (ci interessa la geopolitica, le tematiche ambientali, le cause dei flussi migratori, le lotte politico-sociali del momento, la blockchain, il reddito universale, etc, etc) beh mandateci le vostre proposte (e magari un primo capitolo scritto) alla mail [email protected]
Credo sia davvero una bella opportunità per tutti. Quindi coraggio!
P.S. Sarebbe interessante anche un libro-inchiesta sul Fondo Monetario Internazionale e su Christine Lagarde, neo-Presidente della BCE

Oltre all’annuncio personale è evidente quello pubblicitario: un’operazione di marketing affinché si facciano avanti nuovi autori che propongano alla casa editrice Fazi Editore, con la quale collabora, al fine di produrre contenuti sui temi proposti nel post. In questo caso parlare di Bibbiano non fa altro che attirare l’attenzione, essendo il «tema più in voga» in questo periodo e sul quale vengono diffuse notizie, imprecisioni e falsità. Del resto il desiderio di conoscere la verità sui fatti avvenuti a Reggio Emilia non manca.

Il tweet cancellato da Sky Atlantic Italia. Sky aveva rimosso anche il video sul proprio sito.

C’è da domandarsi se il libro che scriverà Alessandro Di Battista seguirà l’attuale linea del Movimento, quella di condanna nonostante non si sia celebrato ancora nessun processo con relative sentenze, oppure quella cauta e per certi versi garantista rivolta ai propri compagni pentastellati. A darci risposta potrebbe essere l’unico altro post Facebook di Alessandro Di Battista del 12 luglio 2019 dove afferma «che siano coinvolti esponenti del PD non è il punto centrale»:

345 articoli su “Spelacchio” e una storia infernale come quella dei bambini di Bibbiano passata in secondo piano. Il sistema mediatico italiano è davvero malato. Si dovrebbe scrivere e parlare di questa vergogna non per ragioni politiche (che siano coinvolti esponenti del PD non è il punto centrale). Se ne dovrebbe parlare perché la logica del profitto ad ogni costo (tipica del liberismo) non risparmia neppure i bambini. Vi consiglio la lettura di questo articolo scritto da una giovane giornalista di 25 anni.

Il primo post su Bibbiano, seguito dal secondo dove parla del libro.

Leggi anche: