Milan, il commosso saluto di Cutrone. Il punto su Correa e Leao

immagine non trovata :(

Sull’argentino ci sono ora anche gli Spurs. Per il portoghese base da 2 milioni di euro

Patrick Cutrone è ufficialmente un giocatore del Wolverhampton. L’attaccante, che ha lasciato il Milan dopo anni di sentita militanza, ci ha tenuto a ringraziare via social i suoi tifosi con questo messaggio, arricchito da una foto che parla da sola.

https://www.instagram.com/p/B0jOzIHovSJ/?hl=it

Trattative in entrata

L’accelerata delle ultime ore, con il duo Duarte-Leao in entrata, non ferma il Milan, deciso (e in parte obbligato) a portare qualche ritocco alla rosa di Giampaolo. L’obiettivo primario resta Angel Correa, costosa seconda punta dell’Atletico Madrid, la prima scelta per il reparto offensivo.

Cliente scomodo

Sul giocatore è piombato nelle ultime ore anche il Tottenham, rivale pericoloso per potenza economica e vetrina da Champions League. Gli Spurs hanno sondato l’argentino per cautelarsi in caso di partenza, direzione Real Madrid, del talento Eriksen.

Per ora solo una esplorazione di mercato, ma il Milan deve accelerare, magari ripiazzando alla svelta André Silva. L’offerta da 40 milioni più bonus non soddisfa l’Atletico, che non si smuove da una richiesta di 55. La cifra da reinvestire, poi, su un giocatore pari ruolo di livello internazionale.

Leao, contratto a salire

https://www.instagram.com/p/B0jEDbslXGl/

Dopo cinque ore di colloquio i rossoneri hanno, intanto, chiuso l’affare Leao. Il portoghese, ex Lille, ha lasciato in serata casa Milan e domani, a margine delle visite mediche, firmerà un contratto a salire di 5 anni col club a 2 milioni di euro a stagione (fino alla soglia dei tre milioni di euro).

Sarà lui la spalla di Piatek, aspettando Correa che nelle idee di Giampaolo potrebbe fare la seconda punta o anche il trequartista (con Paquetà interno di centrocampo).

In uscita resta Biglia che, però, stenta ancora ad accettare l’offerta del Genoa. Il centrocampista, scadenza di contratto 2020, dovrebbe decurtarsi l’ingaggio (l’attuale è di 3 milioni) o comunque spalmarlo su due stagioni.

Foto di copertina Ansa / Correa

Leggi anche: