C’è una nuova cabinovia per ammirare i paesaggi del «Signore degli anelli» (e il merito è dell’Italia)

La cabinovia si snoda salendo sul monte Ruapehu, nel comprensorio sciistico di Whakapapa, dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco

Una cabinovia capace di coprire una distanza di quasi due chilometri è stata installata in Nuova Zelanda, per mettere in collegamento la valle con il monte Ruapheu, montagna sacra ai maori.

L’opera è stata realizzata per permettere ai turisti di esplorare in un viaggio della durata di circa cinque minuti i paesaggi resi famosi dal kolossal fantasy Il Signore degli Anelli.

Una novità tutta italiana visto che l’azienda, la Leitner ropeways, ha base a Vipiteno in provincia di Bolzano. La Leitner ha realizzato e inaugurato pochi giorni fa la cabinovia Sky Waka.

La cabinovia si snoda salendo sul monte Ruapehu, superando cascate e cime innevate, nel comprensorio sciistico di Whakapapa, dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco.  

Il progetto ha rappresentato una sfida dal punto di vista tecnologico per l’azienda di Vipiteno visto che sull’isola c’è un vulcano ancora attivo e le frequenti raffiche di vento possono raggiungere i 275 km/h.

Leggi anche: