Il fronte anti-blitz si è saldato: se la Casellati convoca il Senato per domani già contati 159 tra M5s, Pd e Misto

Le grandi manovre vanno avanti: vista l’intenzione manifestata dalla presidente del senato Casellati di convocare per domani l’aula se non ci sarà accordo unanime tra i capigruppo riuniti in questo momento a Palazzo Madama, le forze parlamentari contrarie alla velocizzazione voluta da Salvini mostrano i loro numeri.

Pronti a essere domani presenti alla seduta sono 102 senatori m5s su 107, 45 pd su 51 e 12 del misto. Il totale fa 159, impossibile da raggiungere per il fronte contrario (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia). Questi conti vengono diffusi, probabilmente, per arrivare a un accordo nella riunione in corso, evitando la prova di forza di domani, e accettando la proposta di indire la seduta sulla mozione di sfiducia a Conte per l’inizio della prossima settimana, il 19 o il 20

Leggi anche: