Roma, arrestato per rapina Francesco Zampaglione, fratello di Federico dei Tiromancino

Il fondatore ed ex membro della band è stato arrestato dopo un tentativo di rapina in banca sulla Gianicolense

Francesco Zampaglione, fondatore ed ex membro della band Tiromancino, nonché fratello del frontman Federico, è stato arrestato dagli agenti di polizia del commissariato del quartiere Monteverde di Roma, dopo aver tentato di rapinare una banca.

Francesco Zampaglione, secondo le prime ricostruzioni riportate da Il Messaggero, sarebbe entrato a volto scoperto nell’istituto di credito sulla Circonvallazione Gianicolense, e avrebbe minacciato il cassiere con una pistola finta. I dipendenti della filiale, spaventati, non sarebbero riusciti a lanciare l’allarme, e avrebbero eseguito gli ordini dell’uomo, svuotando le casse. 

Zampaglione ha raccolto la refurtiva in un borsone, per poi allontanarsi dalla filiale, convinto di non essere seguito. Per far perdere le proprie tracce,  l’uomo si sarebbe cambiato anche la maglietta.

Tuttavia, un uomo presente in banca durante il furto lo avrebbe seguito, riferendo telefonicamente la situazione e la posizione del rapinatore al 112, che è stato così arrestato, per poi essere condotto al carcere di Regina Coeli.

Nel settembre 2015, Francesco Zampaglione, aveva abbandonato la band di cui era fondatore assieme al fratello: «Purtroppo, dopo l’ennesima lite furibonda tra me e mio fratello Federico, mi trovo a dover rinunciare mio malgrado al proseguimento del Tour». 

Leggi anche: