Sbarco da una nave della Marina a Pozzallo. La linea sui migranti è già cambiata?

La notizia diffusa da Radio Radicale. E il Viminale tace. Per ora

Nuovo sbarco nelle prossime ore a Pozzallo: naufraghi raccolti da una imbarcazione della Marina militare arriveranno nel porto siciliano, senza che questo desti allarmi o blocchi navali lunghi ore.

A dare la notizia, citando fonti istituzionali, è stato l’inviato di Radio Radicale, Sergio Scandura, con un post su Twitter che, dopo più di un anno di lunghi blocchi navali già dà il segnale che qualcosa (almeno per ora) è cambiato in tema di politiche migratorie e soccorsi in mare.

«29 persone a bordo della nave Cassiopea. 5 famiglie, 5 uomini, 5 donne e 19 minori, attesi per le 08:00 al POS di Pozzallo. Allertato il sistema di accoglienza (fonte istituzionale)», scrive il giornalista. Citando fonti istituzionali, appunto. Dal Viminale, dove siede ancora il ministro Matteo Salvini, non è giunta replica.

Leggi anche: