Mondiali di ginnastica ritmica: bronzo delle farfalle nella prova mista

Dopo la brutta prova nel concorso generale, le azzurre trovano il riscatto

L’Italia della ginnastica ritmica sale ancora una volta sul podio. Nella prova mondiale a Baku, capitale dell’Azerbaigian, le farfalle si prendono il bronzo nella prova mista.

Con cerchi e clavette le ragazze di Emanuela Maccarani, dopo il quinto posto nel concorso generale di sabato, si sono rifatte sotto portando a casa i 29.200 punti che sono valsi il terzo gradino del podio.

«Dopo tre esercizi fallosi, non è semplice rientrare in pedana e dimostrare il duro lavoro fatto quest’anno», dice la capitana Alessia Maurelli, «ma volevamo concludere il Mondiale con un ricordo positivo, che ci serva come carica per iniziare l’anno Olimpico nel migliore dei modi».

Ancora una volta a salire sul gradino più alto del podio, invece, è stata la Russia. La formazione guidata da Irina Viner si è presa l’ottavo oro di questo mondiale sui nove disponibili in questa rassegna. Argento invece per il Giappone, già oro nel concorso generale.

Leggi anche: