La frecciata di Salvini a Lamorgese sull’accordo di Malta: «Non venda fumo agli italiani…»

Il leader della Lega non ha risparmiato critiche al patto sui migranti raggiunto dal suo successore al Viminale

«Un consiglio al ministro Lamorgese, non si faccia prendere in giro, oggi ha sottoscritto un accordo che per l’Italia è una solenne fregatura». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una diretta Facebook.«Non venda agli italiani fumo, noi preferiamo l’arrosto», ha detto il leader del Carroccio.

«Traduco dal politichese: gli immigrati sbarcheranno nel porto più vicino e la redistribuzione degli immigrati non prevede tutti gli immigrati che arrivano sui mezzi loro in Italia. Tradotto il 90% di coloro che sono sbarcati quest’anno in Italia sono sbarcati con mezzi propri: barconi, barchini, pedalò e sommergibili rimangono in Italia. Dov’è il risultato?», continua Salvini, critico sull’accordo sui migranti raggiunto a Malta.

«I porti rimangono quelli italiani e maltesi – ha aggiunto – la redistribuzione eventualmente su basa volontaria riguarderà solo quelli che vengono sbarcati dalle navi delle Ong. Evidentemente altro incentivo e nel mediterraneo ci sarà pieno di navi di ong. E’ l’ennesima presa in giro», ha dichiarato l’ex ministro dell’Interno.

Leggi anche: