Napoli, l’insulto sul campo da basket: «Ne*** di merda». E il coach ritira la squadra

Raul Lazaro Diaz è stato insultato durante la finale del torneo di precampionato tra squadre di Serie C Gold e Serie D

Finale del torneo di precampionato tra squadre di Serie C Gold e Serie D. In campo New Basket Giugliano (Napoli) contro Basket Casapulla. A un certo punto la squadra di Giugliano lascia il campo. Decisione del coach dopo che uno dei suoi giocatori è stato insultato. «N**** di merda» gli ha urlato un atleta della squadra avversaria.

A denunciare l’accaduto è lo stesso giovane su Facebook. «Essere chiamato “Ne**o di merda” da un altro giocatore mi mancava. Non posso fare altro che ringraziare i miei compagni di squadra per il supporto dentro e fuori dal campo, e per averlo fatto presente a tutti. Un evento che descrivere “squallido” è poco», ha detto Raul Lazaro Diaz.

L’allenatore Gennaro Di Lorenzo ha ritirato subito la squadra quando ha visto che gli animi dei giocatori si stavano scaldando. Secondo quanto riferisce il coach, dagli avversari non sarebbe arrivato un netto messaggio di condanna. «Hanno solo cercato di minimizzare l’accaduto», ha detto Di Lorenzo.

La società che ha organizzato il torneo, il Flavio Basket, ha condannato il gesto. «La nostra è una società che è stata sempre contro il razzismo. Ci dissociamo dal brutto gesto ai danni dell’atleta Diaz e ci sentiamo anche danneggiati», scrivono in una nota.

Fonte immagine di copertina: Facebook | Raul Lazaro Diaz

Leggi anche: