Clamoroso De Rossi, preconvocato da Mancini: può tornare a Roma in azzurro

L’ex capitano della Roma è stato preconvocato dal CT Roberto Mancini per la partita contro la Grecia che si disputerà all’Olimpico di Roma il 12 ottobre

Daniele De Rossi-Italia: non è finita. E rischia di diventare utilità tecnica al servizio del romanticismo con l’ex capitano giallorosso di nuovo in Nazionale e nel suo Olimpico. Non c’è Cupido, non c’è alcuna bacchetta magica. C’è Roberto Mancini che ha inserito DDR nei preconvocati per la sfida del 12 ottobre a Roma contro la Grecia. La gara che, con una vittoria, ci può qualificare aritmeticamente a Euro 2020.

Gli ultimi dubbi

Preconvocato non significa convocato, ma nel caso di De Rossi sì. Il 36enne, oggi stella del Boca Juniors, ha saltato le ultime due partite per affaticamento muscolare. Ma c’è tempo, e tanta voglia, per recuperare e rispondere presente al Mancio.

Brutto ricordo

L’ultima di De Rossi con l’Italia è una pagina nera (e non per colpa sua). 10 novembre 2017, la Svezia ci batte a Milano e ci tira fuori dal Mondiale russo. È la sera del no di De Rossi a Ventura che vuole farlo entrare. Mentre l’ex Roma chiede di far entrare Insigne perché ‘Dovemo vince‘. Un brutto ricordo che ora può essere sostituito da una storia bellissima. Nella sua Roma.

Leggi anche: