Yemen, operazione Houthi in Arabia Saudita: i ribelli mostrano il video dell’attacco

Prima la rivendicazione dell’attacco. Ora la prova in un video. Il gruppo yemenita degli Houthi ha annunciato di aver compiuto un attacco vicino la regione di Najran, in Arabia Saudita.

Gli Houthi hanno detto anche che nell’operazione sono stati catturati «migliaia» di sauditi, tra cui molti ufficiali dell’esercito. E ora, secondo quanto riporta Al Jazeera, i ribelli dello Yemen hanno diffuso il video che prova l’operazione.

Subito dopo la rivendicazione dell’attacco, Riad ha smentito la cattura di prigionieri da parte degli yemeniti, dicendo di aver respinto l’assalto. Le nuove immagini però sembrano dimostrare il contrario, confermando l’operazione da parte degli Houthi in Arabia Saudita. Secondo i ribelli almeno 500 combattenti sono stati uccisi nell’operazione.

Negli ultimi mesi, le truppe governative yemenite, supportate dagli attacchi aerei della coalizione guidata dai sauditi, hanno combattuto le forze Houthi nella regione del Kataf, nella provincia settentrionale dello Saemen, vicino al confine saudita.

La coalizione guidata dai sauditi, che riceve armi e informazioni dai paesi occidentali, è intervenuta in Yemen nel marzo 2015, dopo che gli Houthi hanno destituito il governo riconosciuto a livello internazionale nella capitale Sanaa.

Gli Houthi, supportati dall’Iran, hanno invece intensificato gli attacchi missilistici e condotti per mezzo di droni contro le città saudite, e hanno recentemente rivendicato la responsabilità dell’attacco petroliere saudite del 14 settembre, anche se gli Stati Uniti e l’Arabia Saudita incolpano lo stesso regime di Teheran.

Leggi anche: