Arriva in Italia la sperimentazione del “pillolo”, l’anticoncezionale per lui. Il Sant’Orsola cerca coppie volontarie

Se avete tra i 18 e 50 potete partecipare alla sperimentazione della contraccezione maschile

Sperimentato con risultati promettenti nel 2018 dai ricercatori del Population Council e del Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (Nichd), il «Nestorone®/Testosterone (Nes/Tes) Gel», arriva alla terza fase di ricerca anche in Italia. Noi lo abbiamo battezzato «pillolo» e rappresenta una sfida importante: riuscire a ottenere una contraccezione maschile efficace e reversibile.

Il policlinico Sant’Orsola di Bologna ospiterà i test, al momento su quattro coppie, mediante un team capitanato dalla professoressa Maria Cristina Mariggiola. L’obiettivo però è quello di estendere i test ad almeno 50 coppie. Lo stesso verrà fatto anche in altri istituti nel Mondo: tre negli Stati Uniti; uno in Cile e Svezia; due nel Regno Unito.  

Come funziona il test e chi può partecipare

In Italia il nullaosta per lo studio “no profit” del farmaco è stato concesso già nel maggio scorso. Viene somministrato sotto forma di gel, generalmente sulla schiena o sulla parte superiore delle braccia. Il Nestorone è un «progestinico», in grado di ridurre la produzione di spermatozoi senza pregiudicare la libido maschile, abbinata del resto alla somministrazione di testosterone.

Oggi sono sempre di più gli uomini interessati a partecipare più attivamente alla contracezione e alla pianificazione familiare. Un gel assorbibile tramite la pelle, che oltre a essere efficace non dia luogo a significativi effetti collaterali è un’impresa che difficilmente potrà concludersi con questi test, serviranno infatti ulteriori studi a lungo termine. 

Si attendono quindi nuovi volontari. I maschi devono avere un’età compresa tra i 18 e 50 anni, le femmine devono avere tra i 18 e i 34 anni. Gli interessati possono inviare una mail ai responsabili del progetto: «[email protected]».

Foto di copertina: Popular Council/Il “pillolo”.

Sullo stesso tema: