In diretta dallo spazio oggi Parmitano prende il comando dell’Iss. È il primo italiano nella storia

AstroLuca diventerà il terzo europeo a rivestire il ruolo di coordinatore delle operazioni del primo avamposto umano nello spazio

Per Luca Parmitano oggi un traguardo storico. L’astronauta, primo italiano nella storia, prenderà il comando della Stazione Spaziale Internazionale. Parmitano, colonnello dell’Areonautica Militare Italiana, classe 1976, diventerà il terzo europeo a rivestire il ruolo di coordinatore delle operazioni del primo avamposto umano nello spazio dopo il belga Frank De Winne nel 2009 e il tedesco Alexander Gerst nel 2018

L’ESA (l’Agenzia Spaziale Europea) ha annunciato che durante la cerimonia ufficiale del cambio della guardia, Parmitano succederà al russo Alexei Ovchinin. Inizierà intorno alle 15,20, ora italiana, e sarà trasmessa in diretta su Nasa Tv. La stessa Agenzia ha ricordato in una nota: «Questo evento segna l’inizio della Spedizione 61 e la seconda parte della seconda missione spaziale di Luca, denominata Beyond».

De Winne qualche giorno fa aveva spiegato le prerogative del ruolo: «Il comandante dell’equipaggio della Stazione spaziale internazionale ha la responsabilità del morale e del benessere dell’equipaggio. È suo compito garantire che i membri dell’equipaggio siano in grado di svolgere le mansioni richieste durante la permanenza a bordo». E aveva concluso: «Sono certo che Parmitano svolgerà un lavoro eccellente».

Parmitano, preparandosi a prendere il comando, aveva invece dichiarato: «Sono onorato che il programma della Stazione spaziale abbia scelto me per questo ruolo, ed allo stesso tempo sono toccato da questo incarico. Essere il comandante delle persone più preparate e competenti sulla Terra e fuori può essere scoraggiante. Mi vedo come un facilitatore, il mio obiettivo – aveva concluso l’astronauta – sarà di mettere ciascuno nella condizione di lavorare al meglio delle proprie possibilità».

Leggi anche: