Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il video dei poliziotti «trucidati a machete» da violenti africani? No, solo un’altra bufala

Il video originale si può trovare su YouTube e si riferisce a una guerra tra gang rivali in una cittadina vicino a Parigi

Due righe, vaghe e senza troppi particolari. Due righe per accompagnare un video che sta circolando sui social in questi giorni. Forse sull’onda della sparatoria di Trieste, forse sull’onda dall’aumento degli sbarchi, il messaggio è chiaro: gli immigrati possono essere violenti e la polizia è a rischio, ma nessun canale di informazione ne parla.

Francia pattuglia di poliziotti trucidati a machete da Africani e derubati delle armi, è l’inizio? ma è vietato dare la notizia

Fonte: Facebook | Il post dove si sostiene che nel video i poliziotti francesi vengano assaliti da degli africani

Cosa mostrano (davvero) le immagini

La prima verifica è semplice. Le immagini non mostrano pattuglie della polizia francese trucidate da migranti. Non si riconosce nessuna divisa, nessun veicolo delle forze dell’oardine. Sembra piuttosto una rissa tra due gruppi di persone, tanto violenta da distruggere i vetri delle auto e lasciare un uomo a terra.

L’origine del video

Il video pubblicato su Facebook dura 1:38. Non sono immagini originali, ma riprese fatte a uno schermo, probabilmente con uno smartphone. Verso la fine del video, appena superato il minuto di riproduzione appare in scorrimento uno scritta: theYNC.com.

Il sito a cui rimanda è una piattaforma che raccoglie video di diverso tipo, con l’unico comune denominatore della violenza. Dalla pornografia agli omicidi, passando per risse, scontri armati e decapitazioni. Qui le immagini riportate nel post che circola su Facebook hanno un altro titolo: Gang war from France .. man beaten to death, Guerra tra bande in Francia… uomo picchiato a morte.

Su questa piattaforma il video ha una durata più lunga e arriva a superare i 2 minuti. Come data di pubblicazione si legge 30 settembre. Due giorni prima del post rintracciato su Facebook che abbiamo citato all’inizio.

Fonte: tTheYNC.com | Il video è stato visto oltre 17mila volte

La versione completa del video

Un’analisi più attenta porta però a un altro video, questa volta su YouTube, la piattaforma di Google dedicata ai video. Qui compare una versione ancora più estesa, che supera i 6 minuti.

Fonte: YouTube| Il video integrale della rissa

Il video è stato pubblicato il 21 settembre dal canale BLACK COMMUNITY TV FR. Sempre questo utente, ha pubblicato anche un secondo video, dove viene mostrato il dettaglio del volto dell’uomo caduto a terra durante gli scontri.

Il titolo dato ai due video, BAGARRE DE CITÉ DANS LE 95 ( 1er partie) e BAGARRE DE CITÉ DANS LE 95 (2 ème partie), non forniscono molti dettagli, ma guardando al tag della geolocalizzazione diventa più semplice recuperare il contesto in cui sono state girate le immagini. Sembra infatti che il video arrivi da Goussainville, comune francese da poco più di 30mila abitanti appena fuori Parigi.

Una guerra tra gang rivali

Controllando sulla stampa locale, si trova così che non ci sono «poliziotti trucidati a machete da Africani e derubati delle armi» ma piuttosto due gang che si affrontano per strada. La notiza si può trovare sul sito Oisehebdo.fr su cui, il 23 settembre, è stato pubblicato, peraltro, proprio questo video.

La scorsa settimana è scoppiata una violenta rissa tra bande rivali di Garges-lès-Gonesse e Goussainville. Le immagini delle telecamere di sorveglianza commentate dagli operatori sono state pubblicate online. Secondo “Le Parisien” tre giovani di Garges sono rimasti gravemente feriti, a causa delle armi bianche utilizzate negli scontri.

Il fatto, dunque, risale alla notte tra il 18 e il 19 settembre e trova riscontro anche in altri articoli, come quello pubblicato il 20 settembre 2019 da Le Parisien e quello del 21 settembre di Rtl.fr.

Leggi anche: