Rubio: «Salvini pubblichi il referto». Il leader della Lega: «persona squallida»

Nuovo scambio di battute tra lo chef e l’ex vicepremier

Nuova polemica tra chef Rubio e Matteo Salvini. Il leader della Lega ha avuto una colica il 16 ottobre mentre era in viaggio verso Trieste per assistere ai funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due poliziotti uccisi nella sparatoria nella questura giuliana lo scorso 4 ottobre.

Dopo che Salvini ha fatto sapere di essere stato dimesso dall’ospedale di Monfalcone, lo chef Rubio ha ironizzato sul fatto, avvenuto il giorno dopo il dibattito con Matteo Renzi a Porta a Porta.

Nel tweet, Rubio ironizza anche su quanto avvenuto l’11 luglio quando, all’indomani della pubblicazione da parte di Buzzfeed degli audio che hanno fatto scattare il Russiagate, il leader della Lega aveva postato la foto di un proiettile destinato a lui e intercettato dalla polizia di Sesto Fiorentino. Aveva anche precisato che si trattava solamente di una della oltre cento minacce di morte che Salvini avrebbe ricevuto dall’inizio del governo Conte.

Pronta la reazione del leader della Lega, che definisce Rubio una persona «squallida» per aver fatto polemica sulle sue condizioni di salute.

Leggi anche: