Delitto di Roma, la trattativa iniziata giorni prima dell’omicidio di Luca: oggi i risultati dei tabulati

Nelle ultime ore, è diventato sempre più centrale il ruolo dell’amico di scuola di Luca, Giovanni Princi, con precedenti di droga

Dovrebbero arrivare oggi, 4 novembre, i primi risultati sull’elenco dei tabulati telefonici e dei telefoni in mano agli inquirenti. Risultati che dovrebbero essere cruciali per ricostruire la dinamica che ha portato all’omicidio del 24enne Luca Sacchi, ucciso a Roma lo scorso 23 ottobre.

Nelle ultime ore, è diventato sempre più centrale il ruolo dell’amico di scuola di Luca, Giovanni Princi, con precedenti di droga. Sarebbe stato Princi a fare da tramite tra il gruppo di Anastasia e quello di Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, entrambi in carcere con l’accusa di omicidio. Insieme a Princi, a fare da ponte ci sarebbe stato anche Valerio Rispoli. I due, a quanto pare, si conoscerebbero da anni.

Secondo quanto riporta il Messaggero, Princi avrebbe chiamato Rispoli per mettere in contatto i due gruppi: una trattativa che sarebbe partita alcuni giorni prima della sera del 23 ottobre, quando è morto Luca. E Rispoli avrebbe anticipato l’arrivo di Del Grosso e Pirino: sarebbe stato mandato infatti dai due per controllare che Anastasia, la fidanzata di Luca, avesse i soldi per la droga.

Anastasia nei prossimi giorni dovrebbe essere sentita dagli inquirenti in quella che è considerata una settimana cruciale per le indagini sull’omicidio del giovane.

Leggi anche: