Migranti, barcone con 94 persone a bordo in pericolo in acque maltesi. Alarm Phone: «Speriamo i soccorsi arrivino presto»

L’allarme arriva da Alarm Phone: «Questa mattina siamo stati allertati da una barca in pericolo nella zona della Maltese SAR. Speriamo che arrivino i soccorsi al più presto»

Un’imbarcazione con 94 persone a bordo si trova in grande difficoltà, in acque Sar maltesi. È l’allarme lanciato dalla Ong Alarm Phone, la piattaforma di assistenza che mette a disposizione un numero di telefono per aiutare i migranti a traversare il Mediterraneo.

L’organizzazione ha sollecitato le autorità maltesi ad «adempiere agli obblighi internazionali e non ritardare le operazioni di soccorso e salvataggio».

Secondo due diversi tweet di Alarm Phone, Malta ha prima suggerito che la barca fosse entrata in acque italiane, per rifiutare di rilasciare informazioni, poi ha smesso di rispondere ai tentativi di contatto. Dopo diverse ore, intorno alle 16.15 di oggi – 1 dicembre -, è arrivata la risposta alla chiamata di soccorso: «Malta ci ha appena informati che li stanno cercando. Speriamo che arrivino i soccorsi al più presto!».

I volontari, a quasi 24 ore dall’ultimo contatto con l’imbarcazione, avenao manifestato grande preoccupazione per i passeggeri dell’imbarcazione e hanno ipotizzato che fossero stati rispediti «verso l’inferno della Libia».

Sullo stesso tema: