Amazzonia, un audio scagiona le ong (e DiCaprio): «Incendi provocati da persone coperte dalla polizia brasiliana»

Una svolta nelle indagini dopo le dichiarazioni di Jair Bolsonaro dei giorni scorsi

Gli incendi in Amazzonia sono stati provocati da «persone che danno fuoco per fare suddivisioni, vendere terra e che godono della copertura da parte della polizia».

La svolta nella vicenda sui roghi nella regione brasiliana è arrivata grazie a un audio – diffuso da Reporte Brasile – mandato dal sindaco di Santarem, Nelio Aguiar, al governatore di Parà, Helder Barbalho.

Quindi, stando all’audio, la responsabilità non sarebbe delle ong o di chi le finanzia, come nel caso di Leonardo DiCaprio, accusato nei giorni scorsi da Bolsonaro di aver finanziato appunto gli incendi in Amazzonia.

Dopo le accuse, da cui DiCaprio si è difeso, Bolsonaro ha anche fatto partire un’inchiesta della polizia che ha portato all’arresto di quattro volontari di una Ong: l’accusa è di aver incendiato la foresta con dolo.

Leggi anche: