Sardine, Meloni alla giovane musulmana che le fa il verso: «E io non posso essere fiera di essere cristiana?»

Il tormentone pare sia stato usato come pretesto per fare parodia sul modo di comunicare della politica che le sardine tanto contestano

«Io sono Nibras, sono una donna, sono musulmana». Non diventerà virale come il tormentone di Giorgia Meloni, ma la riproposizione, semplice, del motivetto che è diventato colonna sonora di molti video e hit da discoteca, si è fatta notare.

È la stessa leader di Fratelli d’Italia a condividere sui suoi social il video della sardina salita sul palco di Roma il 14 dicembre. «Quello che non mi è chiaro della simpatica ragazza nel video – sottolinea però Meloni – è questo: perché se tu sei fiera di essere islamica, io non posso esserlo di dirmi cristiana?».

In realtà, pare che la sardina non abbia usato il tormentone di Meloni per rivendicare una fiera appartenenza all’Islam: si sarebbe trattato piuttosto di un pretesto per fare parodia sul modo di comunicare della politica che le sardine tanto contestano.

E per dare più forza al suo concetto, al motivetto risuonato per settimane hanno seguito queste parole: «A chi vuole riaprire pagine buie della storia dico “non ci avrete mai, non ve lo permetteremo”».

Sullo stesso tema: