Un’onda umana invade Kerman per l’arrivo della salma di Soleimani – Le immagini

Oggi la sepoltura del generale iraniano ucciso in un raid degli Stati Uniti

La salma di Soleimani è arrivata nella città iraniana di Kerman dove ad accoglierla sono scese in strada migliaia di persone. Oggi, 7 gennaio, il generale, verrà sepolto proprio qui nella sua città natale. Soleimani è nato infatti a Rābor, nella provincia di Kerman.


Ieri, centinaia di migliaia di persone hanno invaso Teheran per i funerali di Soleimani. «Le famiglie dei soldati statunitensi di stanza in Medio Oriente dovrebbero aspettarsi la morte dei loro figli», ha detto la figlia del generale.

«Se gli Stati Uniti non ritirano le forze dalla regione, affronteranno un altro Vietnam», ha affermato Ali Akbar Velayati, consigliere del leader iraniano Ali Khamenei.

Secondo quanto riporta il New York Times, ora la guida suprema Ali Khamenei vuole che qualsiasi rappresaglia per l’uccisione del generale iraniano Qassam Soleimani da parte degli Usa sia un attacco «diretto e proporzionato» contro interessi americani, eseguito apertamente dalle forze iraniane.

Intanto l’Iraq ha chiesto in una lettera all’Onu di condannare il raid degli Stati Uniti che ha portato alla morte del generale iraniano affinché «la legge della giungla» non domini le relazioni internazionali.

Leggi anche: