Anche gli Usa si schierano: «L’aereo ucraino è stato abbattuto da un missile iraniano»

Secondo Newsweek, che cita fonti del Pentagono, l’incidente non sarebbe stato intenzionale. Ma anche i britannici sposano questa versione dei fatti

Il volo ucraino che si è schiantato mercoledì a Teheran, appena dopo il decollo, sarebbe stato colpito da un missile di una batteria anti-aerea iraniana: lo hanno riferito un funzionario del Pentagono, un alto funzionario dell’intelligence statunitense e un funzionario dell’intelligence irachena a Newsweek. Le due fonti del Pentagono hanno aggiunto che l’incidente non è stato intenzionale.

Secondo le fonti, la batteria – che era attiva perché in quelle stesse ore era in corso il raid missilistico iraniano contro le due basi irachene che ospitano militari statunitensi – è partita per errore. Interpellato in proposito, il Comando centrale Usa non ha confermato la versione di Newsweek.

La notizia è stata confermata al Guardian anche dalle autorità inglesi, che avrebbero ottenuto l’informazione dall’intelligence americana. Il primo ministro inglese, Boris Johnson ha chiesto che venga avviata un’indagine internazionale per verificare quanto accaduto.

Le autorità ucraine in mattinata avevano ipotizzato che la caduta dell’aereo potesse essere stata causata dall’impatto con un missile, da una collisione di altro tipo o frutto di un atto di “terrorismo”. 

Il capo del consiglio per la sicurezza nazionale e la difesa, Oleksiy Danilov oggi 9 gennaio, ha riferito che la Commissione statale ucraina per le indagini sul disastro è arrivata a Teheran: è composta da 45 persone, rappresentanti di 12 ministeri e dipartimenti.

La Commissione «sta attualmente negoziando con le autorità iraniane la possibilità di recarsi sulla scena del disastro e intende cercare i resti di un missile del sistema antiaereo russo Tor» in dotazione anche all’ansercito iraniano, ha spiegato Danilov.

Intanto, un funzionario americano – rende noto Reuters – sostiene che i satelliti statunitensi hanno rilevato il lancio di due missili poco prima che l’aereo si schiantasse, seguito da un’esplosione. Due funzionari hanno affermato che Washington ritiene che l’abbattimento dell’aereo sia stato accidentale.

I servizi segreti statunitensi, come riporta Abc News, sono sicuri che l’Iran abbia puntato l’aereo di linea ucraino con il radar e lanciato due missili terra-aria che hanno abbattuto l’aereo.

Leggi anche: