Contrordine da Parigi: esami negativi per i 20 francesi rimpatriati con sintomi di coronavirus

In totale sono stati rimpatriati 254 francesi, di questi 36 presentavano i sintomi

I primi venti francesi rimpatriati dalla Cina sono risultati negativi al Coronavirus, rimangono sotto stretta osservazione altre 16 persone che rientrate in Francia hanno presentato i sintomi del virus. Lo ha confermato Adrien Taquet, segretario di Stato del ministro della Solidarietà e della Salute.

Il segretario di Stato ha aggiunto che «tutte le persone rimpatriate saranno seguite per quattordici giorni, perché questo è il periodo di incubazione del virus».

La notizia che venti persone atterrate in Francia presentassero sintomi da coronavirus era giunta già nella giornata di ieri, 2 febbraio, mentre nella notte il ministro della Salute francese ha parlato di altre 16 persone che presentano sintomi.

In totale sono stati rimpatriati 254 francesi, di questi appunto 36 presentavano i sintomi. In Germania invece sono risultate positive due persone rimpatriate. È atteso per le 10 di questa mattina l’aereo con a bordo 56 italiani rimpatriati da Wuhan, uno non è riuscito a partire perché aveva qualche linea di febbre.

Leggi anche: