Crisi Air Italy e Alitalia: il 25 febbraio ci sarà lo sciopero del trasporto aereo di 24 ore

Alla base della protesta, la «grave crisi che imperversa nel settore – si legge nella proclamazione – e il proliferare di situazioni di pesante crisi industriale»

I sindacati hanno proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore di tutto il personale delle società e compagnie del trasporto aereo per martedì 25 febbraio. Alla base della protesta, la «grave crisi che imperversa nel settore – si legge nella proclamazione – e il proliferare di situazioni di pesante crisi industriale» come Air Italy e Alitalia. A questo si aggiunge il nodo dell’annullamento del finanziamento del Fondo di solidarietà del trasporto aereo che contribuisce ad integrare i redditi dei lavoratori posti in ammortizzatore sociale. Il 14 febbraio i commissari liquidatori di Air Italy hanno inoltre annunciato ai dirigenti riuniti a Olbia e Malpensa il licenziamento collettivo di tutti i 1450 dipendenti dell’azienda.

«I liquidatori – si legge in una nota dell’azienda – hanno illustrato ai dipendenti la possibile evoluzione della procedura di liquidazione, confermando l’intenzione di adottare tutte le misure possibili di sostegno al reddito, compatibili a norma di legge con la procedura di liquidazione stessa. Verranno prese in considerazione tutte le possibilità di cessione di rami d’azienda – si precisa – che comprendano il possibile mantenimento di tutti o di parte dei posti di lavoro». Intanto, Ryanair ha smentito le notizie degli ultimi giorni in merito a un suo interessamento alla rilevazione della compagnia controllata a maggioranza da Qatar Airways.

Leggi anche: